Sviluppo del Polo regionale delle arti e della Cultura presso FIERA DEL LEVANTE -Bari-

di CRESCENZA CARADONNA

BARI – SVILUPPO DEL POLO REGIONALE DELLE ARTI E DELLA CULTURA presso la FIERA DEL LEVANTE


Firmano lo schema di protocollo d’intenti il Comune, la Regione e la Campionaria.

I commenti

«Il Comune di Bari ha sempre lavorato in questi anni per la valorizzazione della Fiera e dell’intero quartiere fieristico come attrattore di eventi per il tempo libero, di culture e di arti – dichiara Antonio Decaro -. Per questo sono molto contento del lavoro che stiamo facendo con la Regione Puglia e con l’ente fiera con cui condividiamo gli obiettivi comuni di sviluppo urbano e di riqualificazione di un patrimonio storico cittadino di grande rilievo. Siamo convinti che la Fiera, che in questi giorni è protagonista di un rilancio della sua funzione espositiva e fieristica, sia la location migliore per ospitare le importanti risorse culturali e attrattive del nostro territorio che insieme sapranno qualificare ancora di più l’offerta culturale, artistica e attrattiva della regione e della città di Bari».

«Il progetto del Polo delle Arti e della Cultura – hanno commentato il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano e l’assessore all’Industria turistica e culturale, Loredana Capone dopo l’approvazione della delibera – è molto di più di un intervento infrastrutturale su alcuni padiglioni della Fiera del Levante». 

«L’armonizzazione spaziale degli uffici dell’assessorato con le agenzie regionali che si occupano di turismo, cinema, teatro, insieme alla creazioni di spazi espositivi e di spazi dedicati alla produzione artistica e culturale, si sviluppa parallelamente al processo di riforma degli strumenti normativi e del sistema degli aiuti del settore turismo e cultura. Una riforma – ha concluso la Capone – che ha già iniziato a concretizzarsi con la creazione dei poli biblio-museali a Brindisi, Foggia e Lecce che insieme ai cineporti costituiscono i terminali intelligenti della politica culturale della Regione Puglia».

I padiglioni saranno ristrutturati e ospiteranno spazi polifunzionali adibiti all’arte ed alla cultura del territorio con una collaborazione tra pubblico e privato.

PUGLIA DA AMARE

 QUOTIDIANO D’INFORMAZIONE


Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...