Mostra di icone bizantine e di ampolle della Manna di San Nicola.

Mostra di icone bizantine e di ampolle della Manna di San Nicola.

Il 9 maggio 2017 è stata presentata a Bari la seconda edizione della Mostra di icone bizantine e di ampolle della Manna di San Nicola.

L’inaugurazione è stata presieduta dal sindaco di Bari Antonio Decaro e dal presidente della Commissione Cultura del Comune Giuseppe Cascella alla presenza della consigliera metropolitana delegata ai Beni culturali Francesca Pietroforte.

L’organizzazione della mostra è stata curata dal Comune di Bari e dall’Associazione Italo- Ellenica “Pitagora” di Bari, nella persona dell’infaticabile presidente Sarina Garufi. Ha fatto da cornice lo splendido Salone del Colonnato del palazzo della Città Metropolitana allestito per l’occasione dall’architetto Franco Altobelli, che ha curato anche la progettazione e la comunicazione grafica dell’evento.

Sono esposte circa 20 ampolle del ‘700 – ’800 e 40 icone in stile bizantino greche e russe, tra cui una parte dell’’800, provenienti da collezioni private delle famiglie baresi ed inoltre un rarissimo libro del ‘700 sulla biografia del Santo perfettamente conservato.

In occasione della venuta a Bari dei ministri finanziari del G7, che visiteranno anche la mostra, sarà esposta eccezionalmente una grande icona del XIV secolo di provenienza della Pinacoteca Metropolitana di Bari e altre del XIX secolo di proprietà della professoressa Santa Fizzarotti Selvaggi.

La manna di San Nicola è un liquido considerato taumaturgico che rimane a contatto con le ossa del Santo e che viene prelevato dal Rettore della Basilica, alla presenza dell’Arcivescovo di Bari, il 9 maggio – nel giorno della festa della traslazione – e poi immesso in apposite bottiglie o ampolle decorate. Trattasi di un’antica tradizione barese delle famiglie della città che conservano l’oleo come reliquia in bottiglie, dette ”vetri di San Nicola”, dipinte con episodi della vita e miracoli del santo da pittori locali. Il 21 maggio 2017 una reliquia di San Nicola sarà a Mosca e a San Pietroburgo.

L’architetto Franco Altobelli ha dichiarato: “Ho immaginato l’allestimento in relazione alla geometria del colonnato, un allestimento essenziale e sobrio, che esaltasse la location fatta dal ritmo delle colonne”.

L’ esposizione dedicata alle reliquie nicolaiane sarà corredata di numerosi interventi di Associazioni operanti sul territorio e si concluderà domenica 14 maggio 2017 con la lettura e rappresentazione dei miti e delle leggende di San Nicola a cura del regista Vito Signorile.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...