“Pablo Picasso e altri viaggiatori, storie naturali e viaggi spirituali”.

14731122_1441436249217284_1607869435088552785_n

Puglia da amare Quotidiano d’informazione


COMUNICATO

Cava dei Tirreni
( Salerno )

Al Marte Mediateca Arte Eventi è in corso la mostra dal titolo:

“Pablo Picasso e altri viaggiatori, storie naturali e viaggi spirituali”


 

17814011_10211784902610254_125313805_n.jpg

Fino al 18 giugno, sarà possibile ammirare quarantanove opere di Picasso, tra incisioni, litografie e ceramiche. A queste ultime si collegano altre sessanta opere di importanti artisti “viaggiatori” approdati sulle coste salernitane. A corredo un cartellone di eventi collaterali con spettacoli a tema.

Dopo le mostre di Chagall e Mirò, ecco un altro grande artista del ‘900 che atterra sul “pianeta” Marte.

«Puntiamo a frantumare il record di visitatori dello scorso anno, con un gran numero di studenti. – afferma orgogliosa Dorotea Morlicchio, presidente Marte – Siamo, infatti, convinti che l’offerta culturale di qualità può contribuire alla formazione delle nostre future classi dirigenti o anche, più semplicemente, alla diffusione di una sensibilità sociale e artistica più raffinata e internazionale, confermando la centralità della nostra Mediateca per la cultura nell’Italia del Sud ».

«Per farvi apprezzare l’entità e la risonanza di questi grandi eventi che noi realizziamo – ha spiegato Alfonso Baldi, amministratore del Marte – è giusto sottolineare i numeri che da tre anni ne incorniciano il successo. Siamo partiti con March Chagall e 8mila presenze, l’anno scorso Joan Mirò ha registrato 12mila persone.»

Ad arricchire il percorso espositivo diverse iniziative collaterali promosse per il pubblico di tutte le età. «Si va dai laboratori artistico-espressivi – spiega Rosario Memoli, responsabile del progetto – per avvicinare anche i piccolissimi alla poetica e alla pratica del movimento d’avanguardia, alle visite guidate teatralizzate per introdurre i visitatori nei pensieri e nelle storie più recondite delle opere».

«Di queste quarantanove opere originali di Pablo Picasso – chiosa Marco Alfano, responsabile dell’evento espositivo – ammiriamo due importanti serie complete: le trentuno incisioni, all’acquaforte ed acquatinta allo zucchero, dell’Histoire Naturelle di Buffon (1942) e cinque grandi litografie a colori della Barcelona Suite (1966), vera e propria sintesi degli anni giovanili picassiani».

Da segnalare le tre rarissime acqueforti appartenenti alla celebre Suite 347, una delle imprese più straordinarie dell’anziano Picasso, realizzate tra il marzo e l’agosto del tumultuoso 1968, a quasi 87 anni.

Le suggestioni del centenario del soggiorno napoletano di Picasso del 1917, segnato dalla scoperta della pittura “pompeiana” e dall’inizio del periodo “neoclassico”, ha spinto il curatore a creare un itinerario che da Pompei giunge alla Costa di Amalfi, quale momento di conoscenza e di confronto così come riscontrabile in numerosi interpreti legati all’intero XX secolo. Ecco, quindi, le sessanta opere pittoriche, grafiche e ceramiche di altri 27 artisti “viaggiatori” italiani e stranieri approdati e attivi sulle coste salernitane. Il tracciato espositivo, dunque, partendo dall’esperienza di Picasso, compone un’affascinante trama fra memoria e contemporaneità: dal “trascendente” Maurits Cornelis Escher ad Oskar Kokoschka, dalle raffinatezze cromatiche di Han Harloff e Lisa Krugell all’espressività arroventata di Ivan Zagoruiko e Vasilij Necitailov, fino ai paesaggi “verticali” di Manfredi Nicoletti e Peter Ruta ed un maestro dell’incisione europea come Peter Willburger; dalla ceramica del “periodo tedesco” di Richard Dölker, Günther Stüdemann, Margarethe Thewalt-Hannasch, Irene Kowaliska, all’innovazione plastica di Guido Gambone, Salvatore e Giosuè Procida.

A partire dall’indagine sulla ceramica, quale paesaggio “antropologico”, si è inteso estendere tali coincidenze con l’arte attuale, focalizzando l’attenzione sulle esperienze di artisti campani negli ultimi cinquant’anni, non solo nella ceramica: a partire dalla multiforme esperienza creativa di Ugo e Stefania Marano, di Monica Amendola, dalla ricerca plastica di Bruno Gambone alla pittura di Pietro Lista, dalle declinazioni immaginative di Riccardo Dalisi e Gelsomino D’Ambrosio alle opere grafiche di Raffaele Lippi, Errico Ruotolo, Vittorio Avella e Mimmo Paladino.

Uno spaccato dell’arte mondiale del ‘900 influenzato e vivificato dai profumi, paesaggi e atmosfere campane. Un’occasione per vedere alcune opere per la prima volta esposte al pubblico perché di proprietà di collezioni private che hanno accettato di renderle visibili.

Ulteriore motivo di orgoglio per il Marte è che la mostra ha avuto il riconoscimento della Fondazione Picasso.

La mostra, che gode del patrocinio della Provincia di Salerno e del Comune di Cava de’ Tirreni, ed è realizzata grazie al sostegno del Main Sponsor Tecnocap, sarà visitabile tutti i giorni, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13.30 e dalle 16 alle 20 (ultimo accesso ore 19); sabato, domenica e festivi dalle 10 alle 13.30 e dalle 16.30 alle 21 (ultimo accesso ore 20).

Il costo del biglietto è di € 6,00, ridotto € 4,00. Diversi i pacchetti agevolati e possibilità di visite guidate su prenotazione. Per informazioni e prenotazioni: 089 9481133 – 333 6597109, http://www.grandimostremarte.com.

a cura Magrina di Mauro


14962659_1453951154632460_4213684562502786162_ndi Crescenza Caradonna

Questo slideshow richiede JavaScript.


SPONSOR di Puglia da amare Quotidiano d’informazione

GESTIONE IMMOBILI & CONDOMINI
rag. Carlo CARADONNA
Via Capruzzi, 272/A BARI – info:Cell. 339 7199241

15134658_1465116906849218_7870039054282719882_n

Annunci

One thought on ““Pablo Picasso e altri viaggiatori, storie naturali e viaggi spirituali”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...