Ponte dell’Immacolata: cosa fare a Milano



14731122_1441436249217284_1607869435088552785_n


Ponte dell’Immacolata: eventi, mercatini, mostre e sagre:
cosa fare a MILANO



Sono tanti gli eventi in programma in occasione del Ponte dell’Immacolata, a partire dall’8 dicembre fino a domenica 11. Ecco alcune idee per trascorrere in modo piacevole il tempo libero

Concerti, mostre, sagre, mercatini a tema natalizio nei paesi così come in città. Sono tanti gli eventi in programma a partire da giovedì 8 dicembre e fino a domenica 11 dicembre per il Ponte dell’Immacolata.

MILANOdownload (2).jpg
Artigiano in Fiera 2016 nel polo espositivo di Rho.La manifestazione durerà fino a domenica 11 dicembre. Battenti aperti al pubblico tutti i giorni dalle 10 alle 22.30. L’Artigiano in Fiera è l’occasione per acquistare, vedere e toccare prodotti artigianali provenienti da tutto il mondo. Sarà possibile assistere a eventi musicali, performance di danza, corsi di cucina e provare il meglio della ristorazione internazionale per un giro del mondo in 9 giorni. L’ingresso è gratuito.

Il tradizionale mercatino di Natale a Milano Oh Bej! Oh Bej! è previsto anche quest’anno, punto di riferimento per i milanesi e non solo con la possibilità di trovare diverse idee per i regali. Previsto dal 7 dicembre al 10 dicembre, in piazza Castello a Milano.

Dal 7 dicembre al 8 gennaio Milano Darsena in viale D’Annunzio Darsena Christmas Village, Il Bosco delle Fiabe, la Casa di Babbo Natale, possibilità di pattinare sul ghiaccio, albero di Natale sull’acqua.

L’8 dicembre a Corneliano Bertario mercatini di Natale, la melodia delle zampogne e il fuoco dei bracieri.

L’8 dicembre a Morimondo i mercatini natalizi nei suggestivi chioschi in legno, dolci, addobbi, pizzi, artigianato, piccole e grandi idee regalo.

A Milano il 10 dicembre la Fiera di Sinigallia, tradizionale mercato di anticaglie, artigianato, abbigliamento previsto presso Ripa di Porta Ticinese nel tratto da Via Paoli a Via Barsanti.

L’11 dicembre a Milano Vecchi Libri in piazza Diaz.

L’11 dicembre a Morimondo i mercatini natalizi nei suggestivi chioschi in legno, dolci, addobbi, pizzi, artigianato, piccole e grandi idee regalo.

Dall’11 dicembre al 24 dicembre a Milano in piazza Duomo i mercatini di Natale.

Fino all’8 gennaio presso il MIC – Museo Interattivo del Cinema, Fondazione Cineteca Italiana presenta CINECLUB FAMILY.
UNA RASSEGNA BESTIALE. Tutte le domeniche di dicembre e durante le festività natalizie alle ore 15 un film dedicato a tutta la famiglia con protagonisti animali di ogni tipo e carattere.

Visita guidata alla scoperta del bosco che in inverno acquista colori e profumi particolari. Nel giorno sincretico dell’8 dicembre, una guida illustrerà le caratteristiche di un ambiente purtroppo ormai inusuale per la pianura Padana. Le partenze sono previste presso il centro visita del “Bosco Wwf di Vanzago” in via delle Tre Campane, 21 a Vanzago (MI). Non occorre la prenotazione, ma basta arrivare 10/15 minuti prima dell’orario di inizio programmato. In alternativa a trascorrere questo giorno di festa all’interno dei grandi magazzini, al “Bosco Wwf di Vanzago” si può abbinare la visita all’area protetta con gli acquisti per i regali delle feste natalizie e di fine anno. Infatti, presso il centro visita sono disponibili cesti natalizi ”TERRE DELL’OASI” (i prezzi variano da 10 a 50 euro ciascuno), confezionati con “doni” del bosco e contenenti articoli di altissima qualità, coltivati all’interno delle aree protette Wwf e provenienti direttamente dal sistema Oasi Wwf Italia.

Domenica 11 dicembre sempre al Bosco Wwf di Vanzago in programma un laboratorio per grandi e piccoli in cui si realizzeranno, insieme alle guide dell’area protetta, delle mangiatoie per uccelli utilizzando materiali di riciclo. L’attività inizierà con una breve passeggiata nel “Bosco Wwf di Vanzago” per osservare alcuni esempi di mangiatoie e continuerà nell’aula didattica con il laboratorio pratico. È consigliabile portare del materiale da poter usare nel laboratorio, come bottiglie di plastica, vasetti di yogurt vuoti, cartone del latte, decorazioni varie. L’attività inizierà alle ore 10,30 ed alle ore 15 senza bisogno di prenotazione (si chiede solo di arrivare circa 15/20 min prima dell’orario di partenza).

Dal 30 settembre al 26 febbraio al MUDEC (Via Tortona 56) “Homo sapiens. Le nuove storie dell’evoluzione umana”, un’eccezionale mostra che ci racconta da dove veniamo e come siamo riusciti a popolare l’intero pianeta. L’esposizione, attraverso un grande affresco multidisciplinare, svela tutto quello che storia e geografia possono insegnare intorno quello che abbiamo sempre voluto sapere sul mondo cui apparteniamo, e persino su noi stessi.

Per la Cnn è “una delle dieci mostre al mondo da vedere”. E proprio in giro per il mondo, durante l’ultimo tour, ha raccolto milioni di visitatori. È sbarcata a Milano, dal 19 ottobre, “The art of the brick”, la mostra del giovane artista americano, Nathan Sawaya, che ha raccolto un centinaio di opere d’arte famosissime riprodotte con i mitici mattoncini Lego. Tra le più sbalorditive e inaspettate creazioni 2D e 3D l’esposizione presenta anche la ricostruzione della Gioconda, la Venere di Milo, la Ragazza con l’orecchino di Perla oltre a numerosi pezzi inediti mai visti prima in Italia e che saranno esposti a Milano per la prima volta. Alla Fabbrica dl Vapore fino al 29 gennaio.

Fino all’8 gennaio a Milano c’è la 20esima edizione del Banco di Garabombo, il tendone natalizio del commercio equo e dell’economia solidale organizzato dalla cooperativa Chico Mendes Altromercato, da Radio Popolare e dalla cooperativa Librerie in piazza. L’iniziativa, dal 2012 riconosciuta come ‘Manifestazione tradizionale Milanese’ e patrocinata dal Comune di Milano, conta ogni anno oltre 60mila visitatori in uno spazio di 450 metri quadri, il più grande ne Il Banco di Garabombo sin dal 1997 offre alla città un’occasione per trasformare gli acquisti natalizi in gesti concreti di costruzione di un’economia più giusta e sostenibile per le persone e per l’ambiente: eccellenze del commercio equo, prodotti da terreni confiscati alle mafie e fatti in carcere, oltre a cibo biologico, di filiera corta, da cooperative sociali italiane. Pane, frutta, salumi e formaggi a km zero, pasta, olio e vino anti mafia, biscotti, dolci e magliette fatti in carcere, panettoni, torroni, caffè, cioccolato e spezie dal Sud del mondo, ceramiche, abiti, borse, bijoux e prodotti cosmetici naturali ed equosolidali.

Dal 26 ottobre 2016 al 26 febbraio 2017 Palazzo Reale accoglierà la mostra ‘Pietro Paolo Rubens e la nascita del Barocco’, a cura di Anna Lo Bianco. In esposizione le opere di Rubens nelle quali sono più evidenti due tipi di influenze: quelle esercitate dal pittore fiammingo su artisti italiani come Pietro Da Cortona, Bernini, Lanfranco e Luca Giordano, protagonisti del Barocco; e quelle dal lui subite rispetto all’arte antica e la pittura cinquecentesca. In allestimento saranno visibili confronti tra diversi dipinti di Pieter Paul, i grandi artisti del Rinascimento e altri pittori barocchi.

Fino a gennaio 2017 la Fondazione Prada presenta Burattini, marionette… robot e bambini veri, un progetto dedicato all’infanzia a cura della neuropediatra Giannetta Ottilia Latis. Laboratori, eventi e proiezioni hanno come filo conduttore il tema dell’oggetto animato, riferimento fondamentale per lo sviluppo del bambino. In calendario da settembre le attività gratuite e lo spettacolo tratto dal racconto di Oscar Wilde Il gigante egoista, di Eugenio Colla e Piero Corbella della storica Compagnia Marionettistica Carlo Colla e Figli. Dall’8 ottobre una rassegna cinematografica (gratuita, su prenotazione) dedicata al tema dell’empatia i cui titoli si rivolgono in parte agli adulti e in parte ai bambini. Dal 5 novembre al 18 dicembre i workshop condotti dall’art director Massimo Sirelli, ideatore del sito Adotta un Robot

Dal 1° dicembre all’8 gennaio si accende il Natale di Piazza Portello, che sarà animato dal suggestivo mercatino di Natale: il meglio dell’artigianalità e dei prodotti tipici del Trentino arrivano a Milano tra vin brulè, calde ciambelle e luci colorate. In un’incantata atmosfera dal sapore di montagna, le caratteristiche casette in legno, addobbate per l’occasione, fanno immergere i visitatori in un vero clima natalizio, mettendo in mostra le più tradizionali specialità delle Feste: oggetti in legno e ceramica, vetro soffiato e decorazioni natalizie, arredamento per la tavola natalizia, candele e lana cotta. Un mercatino che quest’anno si arricchisce ulteriormente con nuove bancarelle, dove trovare tantissime idee per i regali di Natale e non solo. Passeggiando tra luci e decorazioni, il pubblico potrà acquistare prodotti tipici, come miele, salumi e formaggi, e gustare alcune delle prelibatezze della gastronomia trentina, dai panini caldi con carne salada e wurstel alla polenta fino allo strudel. Ogni weekend la piazza sarà animata da coinvolgenti spettacoli di animazione dal sapore tipicamente trentino, con intagliatori di legno e zampognari ad intrattenere il pubblico.

‘The Art of The Brick’ è una mostra di arte moderna che unisce la Pop Art al Surrealismo. Fino al 29 gennaio, allestita su un’area di oltre 1600mq alla Fabbrica del Vapore, espone oltre 100 opere d’arte, realizzate con i famosi mattoncini Lego. In occasione dell’esposione, la First Lego League Italia è stata invitata ad essere presente nella giornata di sabato 3 dicembre per svolgere delle demo dimostrative della manifestazione, che saranno ad ingresso libero per tutto il pubblico. Si tratta di un campionato mondiale di scienza e robotica per squadre di ragazzi dai 9 ai 16 anni, nato nel 1999 da un accordo tra Lego Education e First l’associazione americana che si occupa di promuovere la diffusione di scienza e tecnologia. In Italia la competizione viene organizzata dalla Fondazione Museo Civico di Rovereto dal 2012 e avvicina i ragazzi più giovani a una disciplina – la robotica – che crea ogni anno migliaia di posti di lavoro e che sempre più sembra destinata a condizionare il nostro futuro. Dall’edizione 2015/2016 anche in Italia è stata introdotta la sezione riservata ai giovanissimi, la First Lego League Junior dai 6 ai 10 anni. In ogni edizione, i ragazzi sono infatti portati a riflettere su un tema reale di ampio interesse per la società in cui vivono e a trovare soluzioni scientifiche e robotiche adeguate ad affrontare i problemi legati a tale tematica. Le passate edizioni si sono basate su tematiche quali le nanotecnologie, i cambiamenti climatici, la qualità della vita per le persone diversamente abili, i trasporti, gli anziani, il riciclo dei rifiuti, la scuola del futuro.

 15356621_1487837327910509_6631376003575296686_na cura diCrescenza Caradonna

14731122_1441436249217284_1607869435088552785_n


Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...